Translate

lunedì 4 marzo 2013

Grande successo per la prima edizione di Flora Lugano. Splendido il Jardin Traditionnel del designer cernobbiese Leonardo Magatti e Jardin Suisse Ticino

JardinSuisse presenta il giardino in una dimensione da sogno


 

Per la prima edizione di FloraLugano JardinSuisse Ticino ha voluto presentare un progetto “Jardin traditionnel” ispirandosi al giardino formale, denominato  anche giardino all’italiana.

Il Garden Designer cernobbiese  Leonardo Magatti (il quale ha già collaborato con JardinSuisse Ticino in numerosi concorsi vincendo, tra l’altro, il prestigioso Giardina Award a Zurigo) si è ispirato al periodo classico tardo-rinascimentale caratterizzato da una suddivisione geometrica degli spazi ottenuta con l’utilizzo di siepi e sculture vegetali di varia forma ottenute con la potatura di cespugli sempreverdi.





La scelta di porre l’accento su questo stile di giardino è stata presa perché rivoluzionò l’intera storia del giardinaggio, risultando decisivo anche per la nascita del giardino francese e del giardino inglese.

Un’altra area dello stand è stata  invece dedicata all’accoglienza per il pubblico che accoglie sempre positivamente le idee brillanti di quest'ottimo team di professionisti.



 

Leonardo Magatti ci ha abituato al "bello" e a delle creazioni stravaganti, che richiamano la sua personalità. Un professionista serio, umile con delle idee davvero geniali e una storia creata a regola d'arte che le sostiene e le rende uniche.  Visitando il suo giardino ed ascoltando i commenti dei presenti abbiamo capito quanto siano amate le opere di questo designer italiano, e quanta passione ed amore per la natura traspare da ogni sua creazione. Lui ama e crede davvero ciò che fa ed è questo il segreto del suo successo e della sua unicità che non può essere imitata. Leonardo Magatti si distingue in ogni occasione e ottiene sempre grande riscontro di pubblico. Oltre ad essere talentuoso e molto preparato è una persona molto piacevole e spiritosa. Il suo Jardin traditionnel è  semplicemente bello, accogliente e fatto per essere vissuto . Passeggiando al suo interno ci si immerge nel romanticismo e ci accorgiamo della cura di ogni piccolo particolare dalla scelta dei fiori alla musica del sottofondo. Due splendidi figuranti in costume hanno contribuito ad accrescere la magia del jardin traditionnel, riportandoci indietro nel tempo. I vestiti sono opera dello stilista Marco Di Lauro.



 

All’interno del “Jardin traditionnel” è stata allestita  un’area riservata al concorso “Premia la composizione più bella” dove il pubblico ha potuto ammirare e votare le composizioni floreali realizzate dagli allievi apprendisti delle scuole.


Realizzatori del progetto:
Leonardo Magatti
Lorenzo Moretti
Associazione Jardin Suisse Ticino

 
grande affluenza di pubblico per la prima edizione di Flora Lugano


info: http://www.jardinsuisse-ti.ch/it/home.html
http://www.vivailasiepe.com/