Translate

mercoledì 25 giugno 2014

Marco Brenna "Stratificazioni" dal 26 giugno al 26 luglio - Spazio Pedraglio - Como



Un appuntamento con l'arte da non perdere!! Giovedì 26 giugno, dalle ore 18.30 inaugura la mostra “STRATIFICAZIONI” di Marco Brenna a cura di Francesca Lucioni, presso lo Spazio Pedraglio a Como.


Marco Brenna esporrà una serie di opere ottenute attraverso un procedimento di stratificazione materica. Tale procedimento fa riferimento ai diversi significati del termine stesso. Ad una prima riflessione, infatti, il concetto di stratificazione, rimanda al processo di sedimentazione materica che implica una dimensione temporale, strati che si depositano gli uni sugli altri, alcune volte integrandosi fra loro, altre costituendo solo una giustapposizione. A questa accezione, si aggiunge una declinazione più concettuale, il riferimento può essere alle stratificazioni dei ricordi, frutto dei processi della mente umana.
In base a queste declinazioni Brenna concretizza su tela visioni che vanno oltre l’apparenza sensibile. Nei suoi lavori, infatti, sono riconoscibili due soggetti: volti umani e paesaggi. Essi però non sono trattati come generi o temi tradizionalmente intesi, nessuna intenzione meramente descrittiva, ma risulta chiaramente evidente il punto di osservazione dell’artista, uno sguardo che indaga oltre la propria vista. Il visibile si mescola all’invisibile ottenendo una trama in cui percezione e introspezione si fondono. Brenna è intervenuto in due sensi: una semplificazione legata al ricordo dei soggetti, che stanno alla base del processo creativo, e il successivo racconto tattile che si manifesta su tela. Idealizzazione e materialità convivono generando immagini che evocano il ricordo e la sensazione. L’osservatore dunque, trovandosi di fronte ai suoi lavori, è portato a ragionare sull’origine dei soggetti: reali o immaginari. È da questa indagine che nasce il fascino di tali opere.

Brenna riesce ad avvicinarsi ad una visione che è al contempo universale ed individuale, cogliendo l’essenza del reale come essenziali e incisi sono i tratti che definiscono i soggetti delle tele. I suoi lavori, in questo senso, sono una rivelazione intima del suo sentire più profondo, un vedere in trasparenza che si svela agli occhi dell’osservatore.

Note Biografiche:
Marco Brenna nasce a Como il 5 aprile 1972. Ha frequentato la scuola d’arti e mestieri G.Castellini di Como specializzandosi sulle tecniche compositive del disegno per tessuti. Avvalendosi del mezzo pittorico figurativo usa tempere acriliche, matita, smalti e cenere su superfici che variano dalla tela alla semplice carta.
Il suo lavoro è orientato alla ricerca di una nuova visione metafisica. Stupito dal frenetico scorrere del tempo “corrode” le sue opere di segni temporali. Con ritratti e paesaggi comunica stati d’animo, pensieri e status quo.

STRATIFICAZIONI 
MOSTRA PERSONALE DI MARCO BRENNA
26 GIUGNO - 26 LUGLIO 2014

SPAZIO PEDRAGLIO

P.za Alessandro Volta 48 – Como